News e promozioniIndietro

Ogni quartiere di Legnano avrà la sua casetta dell'acqua

Liscia o gassata costerà 4 centisimi al litro e sarà distribuita in ben 5 casette dell'acqua dislocate per la città.

Liscia o gassata costerà 4 centisimi al litro e sarà distribuita in ben 5 casette dell'acqua dislocate per la città.
La notizia è di questi giorni in quanto recentemente è stato assegnato il bando, indetto dall'Amministrazione Comunale legnanese, per la realizzazione e gestione delle strutture: l'aggiudicatario provvisorio è la società srl Maiba con sede legale a Chieti e operativa a Milano.
Per ora sono tre i punti già decisi dove verranno installati gli l'erogatori: in Piazza Mercato, nei giardinetti di via Girardi alla Canazza e nel parcheggio del nuovo centro polifunzionale a Mazzafame. Mentre, si prevede che le altre due casette verranno collocate nella zona "Frati" nell'Oltresempione e a S. Paolo.
Si tratta di un'aggiudicazione provvisoria che prossimamente, come prevede la legge, verrà confermata così che per l'inizio del nuovo anno i cittadini potranno scegliere se bere acqua liscia o gassata prelevata da posti pubblici.
Secondo alcune indiscrezioni i distributori self service di acqua pubblica saranno sobri ed esteticamente piacevoli con tettucci in plexiglas e cover metalliche. Ogni impianto sarà caratterizzato da due aperture con due erogatori ciascuno e saranno accessibili ai disabili.
Il servizio potrà anche essere pagato con monetine o tessere prepagate.
Dunque, il nuovo anno porterà in città una novità ecologica voluta per favorire la riduzione di anidride carbonica e petrolio dovuti alla produzione del PET e di conseguenza minor produzione di materiale plastico da smaltire.

fonte Legnano News:  www.legnanonews.com/news/1/32460/